IL CASHMERE NELLA STORIA
Da dove arriva e come viene prodotto

IL CASHMERE NELLA STORIA
Da dove arriva e come viene prodotto

Il cashmere è un tessuto particolarmente pregiato che prende il suo nome dalla regione del Kashmir in India dove si è iniziato a produrre. Con il tempo così il nome della regione si è sostituito a quello del tessuto anche se, a oggi, il cashmere di maggiore qualità non viene prodotto in questa zona del mondo. Con il passare del tempo infatti la produzione indiana non ha saputo restare al passo con i tempi, lasciando così la produzione del cashmere ad altri paesi. Vediamo insieme come si produce e dove.

Il cashmere è ottenuto dal vello della Capra Hircus, originaria degli altipiani tibetani, nella regione dell’Himalaya e principalmente in Mongolia. Questo animale si è adattato alle temperature bassissime di questa zona del mondo, che sfiorano i 40° C sotto zero, producendo una lana particolarmente fine, morbida e calda.

La raccolta del cashmere avviene in primavera quando la temperatura si riscalda e le capre perdono un po’ del loro pelo. Esistono due modalità di raccolta del pelo, in alcuni paesi, dove le capre sono addomesticate come in Mongolia, si procede con una tosatura mentre dove le capre sono selvatiche (nell’Himalaya soprattutto), si attende che gli animali si strofinino contro gli alberi per togliersi il pelo in eccesso, lo si raccoglie e lo si seleziona.
Ogni capra produce solo 100 grammi circa di cashmere quindi, ne servono dalle 2 alle 6 per produrre un maglione.

Scoprite anche voi il cashmere di qualità passate a trovarci nel nostro outlet di Torgiano

GUARDA LE OFFERTE DI IMA CASHMERE


OFFERTE DONNA


OFFERTE UOMO



ks

Richiedi informazioni

Se desideri un capo particolare o maggiori informazioni in merito ai nostri prodotti, inviaci una mail con la descrizione di cosa cerchi. Saremo felici di risponderti.